Allergie alimentari

Che cos’è l’allergia alimentare?

Quando il sistema immunitario del corpo reagisce in modo anomalo a qualcosa che mangi o bevi, si chiama allergia alimentare.

Si stima che in America 15 milioni di persone soffrano di allergie alimentari. L’allergia alimentare è più probabile che si verifichi nei bambini. Circa un bambino su 13 negli Stati Uniti soffre di allergia alimentare.

L’allergia alimentare può colpire la pelle, il sistema digestivo, i sistemi respiratorio o cardiovascolare. Molti tipi di alimenti possono essere allergeni, ma alcuni alimenti hanno maggiori probabilità di innescare una reazione allergica rispetto ad altri.

I seguenti 8 nutrienti sono responsabili del 90 percento di tutte le allergie alimentari:

  • latte di mucca
  • uovo
  • arachidi
  • pesce
  • mollusco
  • noci, anacardi o noci
  • grano
  • soia

Sintomi di allergia alimentare

I sintomi delle allergie alimentari a volte possono essere lievi e talvolta gravi. I sintomi possono manifestarsi dieci minuti dopo l’assunzione di cibo o ore dopo.  

In caso di gravi allergie, il sistema immunitario può reagire fortemente a una piccola quantità di allergeni. Reclami che colpiscono la respirazione sono frequentemente osservati soprattutto nelle allergie alimentari. Pertanto, l’allergia alimentare presenta un rischio maggiore per le persone con asma.

I sintomi lievi dovuti all’allergia alimentare possono includere:

  • starnuto
  • naso che cola
  • prurito agli occhi succosi
  • gonfiore
  • eruzione cutanea
  • crampi addominali
  • diarrea

I sintomi di una grave reazione allergica al cibo (anafilassi) includono:

  • fruscio, compresa la respirazione, difficoltà a respirare
  • gonfiore delle labbra, della lingua o della gola
  • orticaria (prurito, macchia e rash soffice)
  • vertigini o pallore
  • nausea o vomito

Allergia al latte

L’allergia al latte è stata studiata più di altre allergie alimentari. L’allergia al latte è una reazione alle proteine ​​del latte vaccino, del siero di latte o della caseina. Non è la stessa intolleranza al lattosio.

I bambini con allergie al latte hanno maggiori probabilità di sviluppare reazioni allergiche ad altri alimenti, tra cui uova, soia e arachidi. La maggior parte dei bambini con allergia al latte può sviluppare una o più altre malattie atopiche come l’asma, la rinite allergica o l’eczema.

Allergia alle uova

L’allergia alle uova è molto comune nei bambini e di solito si verifica in giovane età. Tuttavia, alcune persone potrebbero essere allergiche all’uovo per tutta la vita.

Una persona può essere allergica a una particolare proteina nel tuorlo d’uovo o nel bianco d’uovo. Una persona allergica al tuorlo d’uovo può tollerare i bianchi d’uovo e viceversa. Alcune persone sono allergiche ad entrambi.

Allergia alle arachidi

L’allergia alle arachidi è una malattia permanente. Pertanto, le allergie alle arachidi sono più gravi di altre allergie. L’allergia alle arachidi può verificarsi in qualsiasi momento durante la vita di una persona.

Sebbene rara, l’allergia alle arachidi può provocare anafilassi. Questa è una grave reazione allergica che può causare difficoltà respiratoria o arresto cardiaco. L’anafilassi richiede cure mediche immediate.

Altre allergie comuni

Si sa meno delle allergie alla soia, al grano, al pesce, ai crostacei e alle noci rispetto alle allergie di cui sopra. Tuttavia, la caratteristica comune di queste allergie è che generalmente durano per tutta la vita.

Diagnosi di allergia alimentare

Per la diagnosi di allergia alimentare, un semplice modo di registrare e consumare cibi e bevande e osservare i risultati può essere seguito da vari esami della pelle e del sangue dal medico.

È possibile determinare a quali alimenti si è allergici prelevando un campione di sangue o applicando un test allergologico sulla pelle.

Trattamento allergia alimentare

Come con altre allergie, evitare gli allergeni è spesso il miglior rimedio per l’allergia alimentare. 

I sintomi lievi potrebbero non richiedere alcun trattamento o un semplice antistaminico da banco può risolvere i sintomi.

Per reazioni allergiche più gravi, è possibile utilizzare steroidi. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here