Aminoglicosidi

Gli aminoglicosidi sono una classe di antibiotici utilizzati principalmente nel trattamento delle infezioni aerobiche da bacilli gram negativi, ma sono anche efficaci contro altri batteri come Staphylococci e Mycobacterium tuberculosis. Sono spesso usati in combinazione con altri antibiotici.

Si pensa che gli aminoglicosidi funzionino inibendo la sintesi proteica nei batteri. Quando sono presenti concentrazioni più elevate di aminoglicosidi, i tassi di uccisione dei batteri aumentano; tuttavia, il confine tra una dose sicura e tossica è stretto e sebbene la dose giornaliera aumenti la finestra di sicurezza, è spesso necessario il monitoraggio. Disfunzione renale e perdita dell’udito sono gli effetti collaterali più comuni degli aminoglicosidi. Gli aminoglicosidi tendono ad essere utilizzati quando altri antibiotici meno tossici sono controindicati o inefficaci.

Gli aminoglicosidi non sono ben assorbiti quando somministrati per via orale, quindi devono essere somministrati per iniezione da professionisti sanitari.

Antibiotici del gruppo aminoglicosidico

Gli antibiotici in questo gruppo sono composti naturali o semi-sintetici derivati ​​da vari streptomyces e microrganismi di tipo micromonospora.

Antibiotici naturali aminoglicosidici

  • Streptomicina
  • Kanamicina
  • Gentamicina
  • Sisomicina
  • Tobramicina
  • Apramicina
  • Lividomycin
  • Spectinomicina
  • Fortimicina (Astromicina)
  • Ribostamicina
  • Neomicina (Framisetin)
  • Verdamycin
  • Hygromycin
  • Butirosin

Antibiotici seminintetici aminoglicosidici

  • Amikacina
  • Netilmicina
  • Dibekacina
  • Arbekacin
  • Paromomicina
  • Isepamicin
  • Bekanamicina
  • Puromicina
  • Streptozosin

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here