Anemia Microcitica

L’anemia microcitica è un tipo di anemia caratterizzata da piccoli globuli rossi. Nell’anemia microcitica, i globuli rossi sono sia in numero ridotto che di piccole dimensioni. La microcitosi è il termine usato per descrivere i piccoli globuli rossi. Questo è il motivo per cui questo tipo di anemia è chiamato anemia microcitica o microcitica.

Il volume corpuscolare medio normale (MCV) è di circa 80-100 fL. Quando MCV <80 fL, i globuli rossi sono definiti microcitici. Il marker più importante di anemia microcitica nell’emocromo completo è un MCV basso.

La causa più comune di anemia microcitica è la carenza di ferro.

Cause e tipi di anemia microcitica

Le anemie microcitiche possono essere definite dalla quantità di emoglobina nei globuli rossi. Questi sono caratterizzati come ipocromici, normocromici o ipercromici.

1. Anemia microcitica ipocromica

Ipocromico significa che i globuli rossi hanno meno emoglobina del normale. Bassi livelli di emoglobina nei globuli rossi lo fanno apparire di colore più chiaro. Nell’anemia microcitica ipocromica, il tuo corpo ha bassi livelli di globuli rossi che sono sia più piccoli che più chiari del normale.

La maggior parte delle anemie microcitiche è ipocromica. Le anemie microcitiche ipocromiche includono:

Anemia da carenza di ferro : La causa più comune di anemia microcitica è la carenza di ferro nel sangue. L’anemia da carenza di ferro può essere causata da:

  • Insufficiente apporto di ferro, spesso a causa della dieta
  • Ridotto assorbimento del ferro a causa di condizioni come la celiachia o l’infezione da Helicobacter pylori
  • Perdita di sangue cronica dovuta a periodi frequenti o pesanti nelle donne o sanguinamento gastrointestinale (GI) da ulcere del tratto gastrointestinale superiore o malattia infiammatoria intestinale
  • Gravidanza

Talassemia: La talassemia è un tipo di anemia causata da un’anomalia ereditaria. Contiene mutazioni nei geni necessari per la normale produzione di emoglobina.

Anemia sideroblastica: l’anemia  sideroblastica può essere ereditata (congenita) a causa di mutazioni geniche. Può anche essere causato da una condizione acquisita più tardi nella vita che impedisce la capacità del corpo di integrare il ferro in uno dei componenti necessari per produrre l’emoglobina. Questo fa sì che il ferro si accumuli nei globuli rossi.

L’anemia sideroblastica congenita è solitamente microcitica e ipocromica.

2. Anemia microcitica normocromica

Normocromico significa che i globuli rossi hanno una quantità normale di emoglobina e il colore del rosso non è troppo pallido o profondo. Un esempio di anemia microcitica normocromica:

Infiammazione e anemia da malattia cronica : L’ anemia dovuta a queste condizioni è solitamente normocromica e normocitica (i globuli rossi sono di dimensioni normali). L’anemia microcitica normocromica può essere osservata nelle persone con:

  • Malattie infettive come la tubercolosi, l’HIV / AIDS o l’endocardite
  • Malattie infiammatorie come l’artrite reumatoide, il morbo di Crohn o il diabete mellito
  • Nefropatia
  • Cancro

Queste condizioni possono impedire il normale funzionamento dei globuli rossi. Ciò può comportare una diminuzione dell’assorbimento o dell’utilizzo del ferro.

3. Anemie microcitiche ipercromiche

Ipercromico significa che i globuli rossi hanno più emoglobina del normale. Gli alti livelli di emoglobina nei globuli rossi li rendono una tonalità rossa più scura del normale.

Anemia sferocitica congenita : L’anemia microcitica ipercromica è rara. Possono essere causati da una condizione genetica nota come anemia sferocitica congenita. Questa è anche chiamata sferocitosi ereditaria.

Con questo disturbo, le membrane dei globuli rossi non si formano correttamente. Ciò fa sì che siano rigidi e di forma inadeguatamente sferica. Poiché non circolano correttamente nelle cellule del sangue, vengono inviati a rompersi nella milza e morire.

4. Altre cause di anemia microcitica

Altre cause di anemia microcitica includono:

  • Tossicità da piombo
  • Mancanza di rame
  • Eccesso di zinco che causa carenza di rame
  • Uso di alcol
  • Uso di droga

Sintomi dell’anemia microcitica

All’inizio potresti non notare alcun sintomo di anemia microcitica. I sintomi di solito si verificano in una fase avanzata quando la mancanza di globuli rossi normali colpisce i tessuti.

I sintomi comuni delle anemie microcitiche includono:

  • Stanchezza, debolezza e affaticamento
  • Perdita di resistenza
  • Fiato corto
  • Vertigini
  • Pelle pallida

Diagnosi dell’anemia microcitica

Le anemie microcitiche sono spesso viste quando il medico ordina un esame del sangue noto come emocromo completo per un altro motivo. Se il tuo emocromo completo indica che hai anemia, il medico esaminerà il tuo campione di sangue al microscopio con un altro test noto come striscio di sangue periferico e valuterà a fondo le dimensioni, la struttura e la quantità dei globuli.

Questo test può aiutare a rilevare i primi cambiamenti microcitici o macrocitici nei globuli rossi. Anche ipocromia, normocromia o ipercromia possono essere osservate in uno striscio di sangue periferico.

Il medico potrebbe indirizzarti a un ematologo. Un ematologo è uno specialista che lavora con le malattie del sangue. L’ematologo può diagnosticare e trattare al meglio il tipo specifico di anemia microcitica e determinarne la causa sottostante.

Una volta diagnosticata l’anemia microcitica, verranno eseguiti ulteriori test per determinare la causa della condizione. Possono eseguire esami del sangue per verificare la presenza di celiachia. È possibile eseguire test per rilevare un’infezione batterica da H. pylori nel sangue e nelle feci.

Se il medico sospetta che la causa della tua anemia microcitica sia dovuta a una perdita di sangue cronica, potrebbe chiedere informazioni su altri sintomi che stai riscontrando. Se hai lo stomaco o altri dolori addominali, potrebbero indirizzarti a un gastroenterologo. È possibile eseguire i seguenti test per rilevare il sanguinamento:

  • Ecografia addominale
  • Endoscopia gastrointestinale superiore
  • Scansione TC dell’addome

Per le donne con dolore pelvico e cicli mestruali pesanti, un ginecologo può cercare fibromi uterini o altre condizioni che possono causare flussi più gravi.

Trattamento dell’anemia microcitica

Il trattamento per l’anemia microcitica si concentra sulla causa sottostante della condizione.

Il medico potrebbe consigliarti di assumere integratori di ferro e vitamina C. Il ferro aiuta a curare l’anemia, mentre la vitamina C aiuta ad aumentare la capacità del corpo di assorbire il ferro.

Se una perdita di sangue acuta o cronica causa o contribuisce all’anemia microcitica, il medico si concentrerà sulla diagnosi e sul trattamento della causa della perdita di sangue. La terapia ormonale, come la pillola anticoncezionale, può essere raccomandata per le donne con carenza di ferro durante periodi gravi.

In caso di anemia microcitica così grave da essere a rischio di complicanze come l’insufficienza cardiaca, potrebbe essere necessario sottoporsi a una trasfusione di sangue rosso. Questo può aumentare il numero di globuli rossi sani di cui hanno bisogno i tuoi organi.

Rischi di anemia microcitica

Se semplici carenze nutritive sono la causa dell’anemia microcitica, il trattamento può essere relativamente semplice. Finché la causa alla base dell’anemia può essere trattata, l’anemia stessa può essere trattata e persino curata.

In casi molto gravi, l’anemia microcitica non trattata può diventare pericolosa. Può causare ipossia tissutale. Ciò significa che il tessuto è privo di ossigeno. Può causare complicazioni, tra cui:

  • Bassa pressione sanguigna, chiamata anche ipotensione
  • Problemi alle arterie coronarie
  • Problemi ai polmoni
  • Shock

Queste complicazioni sono più comuni negli anziani che hanno già malattie polmonari o cardiovascolari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here