Antifungini Azolici

Gli antifungini azolici sono usati per trattare mughetto, infezioni da lieviti, candidosi, tinea versicolor, piede d’atleta, prurito d’atleta, tigna, funghi delle unghie, infezioni fungine e dermatite seborroica. 

Gli antifungini azolici sono un gruppo di farmaci antifungini che contengono un anello azolico . Si dividono in due gruppi:

  • Quelli con due nitrogeni nell’anello azolico (imidazoli; esempi sono clotrimazolo, econazolo, ketoconazolo, miconazolo e tioconazolo)
  • Quelli contenenti tre nitrogeni nell’anello azolico (triazoli; esempi sono fluconazolo, itraconazolo, posaconazolo e voriconazolo).

Gli antifungini azolici agiscono inibendo l’enzima lanosterolo 14-alfa-demetilasi dipendente dal citocromo P450, che converte il lanosterolo in ergosterolo, il principale sterolo nella membrana cellulare fungina. L’esaurimento dell’ergosterolo provoca la morte cellulare danneggiando la membrana cellulare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here