Che cos’è il disturbo bipolare?

Il disturbo bipolare è una malattia mentale caratterizzata da cambiamenti estremi dell’umore. I sintomi possono includere condizioni come eccessivamente felici, eccitati, allegri, loquaci, chiamati mania, sentirsi costantemente tristi, chiamati depressione e non godere di situazioni piacevoli. Questi cambiamenti di umore sono anche chiamati periodo alto (periodo maniacale) e periodo basso (periodo depressivo). Il disturbo bipolare è anche noto come malattia bipolare o depressione maniacale.

Le persone con disturbo bipolare possono avere difficoltà a gestire le attività della vita quotidiana o a mantenere relazioni a scuola o al lavoro. Le persone con disturbo bipolare iniziano a mostrare sintomi a una media di 25 anni. È visto ugualmente in uomini e donne. Tuttavia, i sintomi possono manifestarsi in età precoce negli uomini. Non esiste una cura, ma ci sono molte opzioni di trattamento che possono aiutare a gestire i sintomi.

Sintomi del disturbo bipolare

Esistono tre sintomi principali che possono verificarsi nel disturbo bipolare: mania, ipomania e depressione.

Durante l’esperienza della mania, una persona con disturbo bipolare può sentirsi emotivamente alta. Possono sentirsi eccitati, impulsivi, euforici e pieni di energia. Durante gli attacchi maniacali, possono agire come segue:

  • Spesa folle
  • Anormalmente ottimista
  • Maggiore attività, energia o agitazione
  • Esagerato benessere e fiducia in se stessi (euforia)
  • Diminuzione della necessità di dormire
  • Loquace insolito
  • Pensieri razziali
  • distraibilità
  • Cattivo processo decisionale, ad esempio, per continuare a comprare pazzi, correre rischi sessuali o investire stupidamente
  • Uso di droghe o droghe

L’ipomania è spesso associata al disturbo bipolare II. È simile alla mania, ma non violento. A differenza della mania, l’ipomania potrebbe non provocare problemi sul lavoro, a scuola o nelle relazioni sociali. Tuttavia, le persone con ipomania notano cambiamenti nel loro umore.

Nella depressione, un altro sintomo del disturbo bipolare, è possibile che si verifichi quanto segue:

  • Profonda tristezza
  • disperazione
  • Perdita di energia
  • Mancanza di interesse per eventi che un tempo si divertivano
  • Periodi di sonno troppo o troppo poco
  • Pensieri suicidi

Sebbene il disturbo bipolare non sia una condizione rara, può essere difficile da diagnosticare a causa dei suoi vari sintomi.

I sintomi del disturbo bipolare possono manifestarsi in età precoce negli uomini, mentre le donne tendono a sperimentare recidive più frequenti rispetto agli uomini.

Tipi di disturbo bipolare

Esistono tre tipi principali di disturbi bipolari: bipolare 1, bipolare 2 e ciclotimia.

Che cos’è Bipolar 1?

Il bipolare 1 è definito dalla comparsa di almeno un episodio maniacale. Potresti sperimentare attacchi depressivi ipomanici o gravi prima e dopo un attacco maniacale. Questo tipo di disturbo bipolare colpisce ugualmente uomini e donne.

Che cos’è Bipolar 2?

Le persone con questo tipo di disturbo bipolare hanno un episodio depressivo maggiore che dura almeno due settimane. C’è anche almeno un attacco ipomanico che dura circa quattro giorni. Questo tipo di disturbo bipolare è ritenuto più comune nelle donne.

Che cos’è la ciclotimia?

La ciclotimia ha episodi di ipomania e depressione. Questi sintomi sono più brevi e meno gravi della mania e della depressione causate dal disturbo bipolare 1 o bipolare 2. La maggior parte delle persone con questa condizione lo sperimenta solo per un mese o due alla volta in cui il loro umore è stabile.

Cause del disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è un comune disturbo di salute mentale, ma per medici e ricercatori la causa esatta è un mistero. 

Le possibili cause del disturbo bipolare includono:

Genetico

Se il tuo genitore o fratello ha un disturbo bipolare, hai maggiori probabilità di sviluppare la condizione rispetto ad altre persone. Tuttavia, è importante tenere presente che la maggior parte delle persone con disturbo bipolare nella storia familiare non lo sviluppa.

Cervello

La struttura del cervello può influire sul rischio di malattia. Anomalie nella struttura o nelle funzioni del cervello possono aumentare il rischio.

Fattori ambientali

Non è solo ciò che è nel tuo corpo che aumenta le possibilità di sviluppare il disturbo bipolare. Possono anche contribuire fattori esterni. Questi fattori possono includere:

  • stress eccessivo
  • situazioni traumatiche
  • malattia fisica

Ognuno di questi fattori può influenzare coloro che sviluppano disturbo bipolare. Tuttavia, è più probabile che una combinazione di fattori contribuisca allo sviluppo della malattia.

Diagnosi del disturbo bipolare

La tua valutazione per determinare se hai il disturbo bipolare può includere:

  • Esame fisico:  il medico può eseguire un esame fisico e test di laboratorio per identificare eventuali problemi medici che possono causare i sintomi.
  • Valutazione psichiatrica:  il medico può riferirti a uno psichiatra che ti parlerà dei tuoi pensieri, sentimenti e comportamenti. Puoi anche completare un’autovalutazione psicologica o un questionario. Con la tua autorizzazione, ai familiari o agli amici intimi potrebbe essere chiesto di fornire informazioni sui sintomi.
  • Grafico dell’umore: è possibile che ti  venga chiesto di tenere un registro del tuo umore, dei modelli di sonno o di altri fattori che possono aiutarti a trovare il giusto trattamento.

Trattamento del disturbo bipolare

Esistono diversi trattamenti che possono aiutarti a gestire il tuo disturbo bipolare. Questi includono farmaci, psicoterapia e cambiamenti nello stile di vita. Alcuni rimedi naturali possono anche aiutare i tuoi reclami.

Medicinali

I farmaci raccomandati possono includere:

  • Regolatori dell’umore come il litio
  • Antipsicotici come olanzapina
  • Antidepressivi-antipsicotici come fluoxetina-olanzapina
  • Un tipo di medicinale anti-ansia che può essere utilizzato per trattamenti a breve termine, come benzodiazepine, alprazolam.

Psicoterapia

I trattamenti di psicoterapia raccomandati possono includere:

Terapia comportamentale cognitiva

La terapia comportamentale cognitiva è un tipo di logopedia. Tu e un terapeuta parlate di modi per gestire il disturbo bipolare. Ti aiuteranno a capire i tuoi schemi di pensiero. Possono anche aiutarti a trovare strategie di coping positive.

Psicoeducazione

La psicoeducazione è un tipo di consulenza che aiuta te e i tuoi cari a capire il disturbo. Conoscere di più sul disturbo bipolare aiuterà te e gli altri nella tua vita a gestirlo.

Terapia del ritmo interpersonale e sociale

La terapia del ritmo interpersonale e sociale si concentra sulla regolazione delle abitudini quotidiane come sonno, alimentazione ed esercizio fisico. Bilanciare queste basi quotidiane può aiutarti a gestire il tuo disturbo.

Altre opzioni di trattamento

Altre opzioni di trattamento possono includere:

  • Terapia elettroconvulsiva (ECT)
  • Farmaci per dormire
  • Integratori alimentari
  • Agopuntura

Cambiamenti nello stile di vita

Ci sono anche alcuni semplici passaggi che puoi fare ora per aiutarti a gestire il tuo disturbo bipolare:

  • Mantenere una routine per mangiare e dormire
  • Imparare a riconoscere i cambiamenti d’umore
  • Chiedi a un amico o un parente di supportare i tuoi piani di trattamento
  • Parla con un medico o un professionista sanitario autorizzato.

Altri cambiamenti nello stile di vita possono anche aiutare ad alleviare i sintomi depressivi causati dal disturbo bipolare.

Rimedi naturali nel trattamento del disturbo bipolare

Alcuni rimedi naturali possono essere utili per il disturbo bipolare. Tuttavia, è importante parlare con il medico prima di utilizzare questi farmaci. Questi trattamenti possono influenzare i farmaci che prendi.

Le seguenti erbe e integratori possono aiutare a stabilizzare l’umore e alleviare i sintomi del disturbo bipolare:

  • Olio di pesce:  mostra che le persone che consumano troppo pesce e olio di pesce hanno meno probabilità di sviluppare malattie bipolari. 
  • Rhodiola rosea: dimostra che questa erba può essere un trattamento utile per la depressione moderata. Può aiutare a trattare i sintomi depressivi del disturbo bipolare.
  • S-adenosilmetionina (SAMe). SAMe è un integratore di aminoacidi. Indica che può alleviare i sintomi della depressione maggiore e altri disturbi dell’umore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here