Cos’è un broncodilatatore?

I broncodilatatori sono farmaci che aprono (allargando) le vie aeree rilassando la muscolatura liscia bronchiale. Rendono più facile la respirazione per le persone con asma o altre condizioni polmonari.

I farmaci broncodilatatori includono broncodilatatori a breve durata d’azione, broncodilatatori a lunga durata d’azione, agenti anticolinergici e farmaci come la teofillina.

Cosa sono i broncodilatatori a breve durata d’azione?

I farmaci broncodilatatori a breve durata d’azione sono chiamati farmaci ad azione rapida, di sollievo o di salvataggio. Potresti sentirli chiamati inalatori di soccorso. Questi broncodilatatori alleviano i sintomi o gli attacchi di asma acuti molto rapidamente aprendo le vie aeree. Gli inalatori di soccorso sono i migliori per il trattamento dei sintomi improvvisi dell’asma. L’effetto dei broncodilatatori per inalazione inizia pochi minuti dopo l’inalazione e dura da 2 a 4 ore. 

L’uso intensivo di broncodilatatori a breve durata d’azione è un segno di asma incontrollata che necessita di un trattamento migliore. Se hai bisogno di usare il tuo farmaco broncodilatatore a breve durata d’azione più di due volte alla settimana, parla con il tuo medico per migliorare il trattamento per il controllo dell’asma.

I farmaci broncodilatatori a breve durata d’azione sono elencati di seguito:

  • Albuterolo
  • Metaproterenolo
  • Levalbuterolo 
  • Pirbuterolo 

Cosa sono i broncodilatatori a lunga durata d’azione?

I farmaci broncodilatatori a lunga durata d’azione sono usati per controllare l’asma. Fornisce un controllo a lungo termine, non un rapido sollievo. Dovrebbero essere usati solo in combinazione con steroidi per via inalatoria per il controllo a lungo termine dei sintomi dell’asma. In genere vengono utilizzati due volte al giorno.

I farmaci broncodilatatori a lunga durata d’azione sono elencati di seguito:

  • Advair, Dulera e Symbicort (un broncodilatatore beta-agonista a lunga durata d’azione e una combinazione di steroidi per via inalatoria)
  • Salmeterolo (Serevent)
  • Formoterolo ( Foradil )
  • Formoterolo ( Perforomista )

Cosa sono i broncodilatatori anticolinergici?

I broncodilatatori anticolinergici (o antagonisti del recettore muscarinico) bloccano i riflessi nervosi parasimpatici che causano il restringimento delle vie aeree, consentendo così alle vie aeree di rimanere aperte. Gli antagonisti dei recettori muscarinici si legano ai recettori muscarinici e inibiscono il broncospasmo mediato dall’acetilcolina.

I broncodilatatori anticolinergici sono usati per trattare la malattia polmonare ostruttiva cronica piuttosto che l’asma.

I farmaci broncodilatatori anticolinergici sono elencati di seguito:

  • Tiotropio
  • Umeclidinio
  • Aklidinio
  • Ipratropio
  • Revefenacina
  • Glicopirolato

Cos’è la teofillina?

La teofillina è un broncodilatatore relativamente debole ma poco costoso che ha una sostanza chimica simile alla caffeina. Rilassa i muscoli lisci che circondano le vie aeree. È disponibile come farmaco orale (pillola e liquido) o endovenoso (attraverso una vena). Può essere utilizzato anche in forme ad azione breve e lunga per prevenire i sintomi dell’asma, in particolare i sintomi notturni.

Effetti collaterali dei broncodilatatori

I broncodilatatori possono avere effetti collaterali come:

  • Cambiamenti di umore come nervosismo
  • Palpitazione
  • Nausea
  • Problema del sonno
  • Dolori muscolari o crampi muscolari

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here