Dermatite Da Contatto

La dermatite da contatto è un’eruzione cutanea rossa e pruriginosa che deriva dal contatto diretto con una sostanza o da una reazione allergica ad essa. L’eruzione cutanea non è contagiosa o pericolosa per la vita, ma può essere molto fastidiosa.

Molte sostanze possono causare tali reazioni, inclusi saponi, cosmetici, fragranze, gioielli ed erbe.

Per trattare con successo la dermatite da contatto, devi identificare la causa della tua reazione ed evitarla. L’eruzione cutanea di solito scompare entro due o quattro settimane se puoi evitare il reagente. Puoi provare a lenire la tua pelle con impacchi freschi e umidi, creme antiprurito e altri passaggi per la cura di te stesso.

Sintomi di dermatite da contatto

La dermatite da contatto di solito si verifica nelle parti del corpo che sono direttamente esposte alla sostanza che causa la reazione. L’eruzione cutanea di solito si sviluppa in pochi minuti o ore e può durare da due a quattro settimane.

Segni e sintomi di dermatite da contatto includono:

  • Un’eruzione cutanea rossa
  • Prurito che può essere grave
  • Pelle secca, screpolata e squamosa
  • Croste sulla pelle
  • Vesciche sulla pelle e perdite di liquidi dovute allo scoppio di queste bolle
  • Gonfiore, bruciore o tenerezza

È utile consultare immediatamente un medico nelle seguenti situazioni:

  • L’eruzione cutanea e / o il prurito sono così fastidiosi che potresti perdere il sonno o provare disagio durante le tue attività quotidiane.
  • Se l’eruzione cutanea è improvvisa, dolorosa, grave o diffusa
  • Se ti vergogni dell’aspetto della tua pelle
  • Se l’eruzione cutanea non migliora entro tre settimane
  • Se l’eruzione cutanea colpisce il viso o i genitali

Cause di dermatite da contatto

La dermatite da contatto è causata da una sostanza a cui sei esposto che irrita la pelle o innesca una reazione allergica. La sostanza può essere una delle migliaia di allergeni e irritanti conosciuti. Alcune di queste sostanze possono causare sia dermatite da contatto irritante che dermatite allergica da contatto.

La dermatite da contatto irritante è il  tipo più comune. Questa reazione cutanea non allergica si verifica quando una sostanza danneggia lo strato protettivo esterno della pelle.

Alcune persone reagiscono a forti irritanti dopo una singola esposizione. Altri possono sviluppare segni e sintomi dopo l’esposizione ripetuta a sostanze irritanti lievi. Alcune persone sviluppano una tolleranza alla sostanza nel tempo.

Gli irritanti comuni includono:

  • Solventi
  • Alcol
  • Candeggina e detersivi
  • Shampoo
  • Sostanze aerodisperse come segatura o polvere di lana
  • Impianti
  • Fertilizzanti e pesticidi

La dermatite allergica da contatto si  verifica quando una sostanza a cui sei sensibile (allergene) innesca una reazione immunitaria nella tua pelle. Di solito colpisce solo l’area che viene a contatto con l’allergene. Ma può essere attivato da qualcosa che entra nel tuo corpo attraverso cibi, dolcificanti, farmaci o procedure mediche (dermatite da contatto sistemica).

Potresti diventare sensibilizzato a un forte allergene come l’edera velenosa dopo una singola esposizione. Gli allergeni più deboli possono richiedere un’esposizione multipla per diversi anni per innescare un’allergia. Quando si sviluppa un’allergia a una sostanza, anche una piccola quantità può causare una reazione.

Gli allergeni comuni includono:

  • Nichel utilizzato in gioielli, fibbie e molti altri oggetti
  • Farmaci come creme antibiotiche e antistaminici orali
  • Balsamo peruviano utilizzato in molti prodotti come profumi, cosmetici, collutori e aromi
  • Formaldeide in conservanti, disinfettanti e indumenti
  • Prodotti per la cura personale come deodoranti, shampoo per il corpo, tinture per capelli, cosmetici e smalti per unghie
  • Piante come l’edera velenosa e il mango che contengono una sostanza altamente allergenica chiamata urushiol
  • Sostanze presenti nell’aria come polline di ambrosia e insetticidi spray
  • Prodotti che provocano reazioni quando ci si espone al sole, come alcuni filtri solari e farmaci orali (dermatite fotoallergica da contatto)

Nei bambini, pannolini, pannolini, creme solari, bottoni automatici o indumenti tinti, ecc. si sviluppa dall’esposizione.

Diagnosi di dermatite da contatto

Il medico di solito può diagnosticare la dermatite da contatto chiedendo informazioni sull’aspetto della pelle e sui sintomi. Potrebbe chiederti di rivedere i giorni e le ore prima che i sintomi compaiano per rivelare la sostanza scatenante.

Il medico potrebbe consigliarti un patch test per vedere se sei allergico a qualcosa. Questo test può essere utile se la causa dell’eruzione cutanea non è chiara o se l’eruzione cutanea continua a ripresentarsi frequentemente.

Trattamento dermatite da contatto

Se i rimedi casalinghi non alleviano i segni e i sintomi, il medico può prescriverti dei farmaci. I farmaci che possono essere utilizzati per la dermatite da contatto includono:

  • Creme o unguenti steroidei: Queste creme o unguenti applicati localmente aiutano ad alleviare il rossore della dermatite da contatto. Uno steroide topico può essere applicato una o due volte al giorno per due o quattro settimane.
  • Farmaci orali:  Nei casi più gravi, il medico può prescrivere corticosteroidi orali per ridurre l’infiammazione, antistaminici per alleviare il prurito o antibiotici per combattere un’infezione batterica.

Altri metodi applicabili

Per aiutare a ridurre il prurito e lenire la pelle infiammata, prova questi approcci di cura di sé:

  • Evita sostanze irritanti o allergeni: La chiave per questo è identificare la causa della tua eruzione cutanea e starne alla larga. Il medico può fornirti un elenco di prodotti che contengono la sostanza che in genere ti colpisce. Inoltre, chiedi un elenco di prodotti che non contengono ingredienti che ti interessano. Se sei allergico al metallo in un gioiello, puoi fissarlo mettendo una barriera tra te e il metallo. Ad esempio, puoi attaccare un pezzo di nastro adesivo trasparente all’interno del braccialetto o dipingerlo con uno smalto trasparente.
  • Applicare una crema o una lozione anti-prurito sulla zona interessata: Una crema contenente almeno l’1% di idrocortisone può alleviare temporaneamente il prurito. L’unguento steroideo può essere applicato una o due volte al giorno per due o quattro settimane. Può anche essere utile nella lozione alla calamina.
  • Applicare impacchi freddi e umidi: Inumidire salviette morbide e applicare sulla pelle per 15-30 minuti. Ripeti più volte al giorno.
  • Evita di graffiare: Taglia e unghie per evitare di danneggiare la pelle durante il prurito. Se non riesci a sbarazzarti di graffiare un’area pruriginosa, coprila con una garza.
  • Un bagno comodo e fresco: Aggiungi un bicarbonato di sodio o un prodotto da bagno a base di farina d’avena nell’acqua e fai la doccia.
  • Proteggi le tue mani: Dopo aver lavato le mani, sciacquale accuratamente e delicatamente e asciugale. Usa una crema idratante per tutto il giorno. Usa guanti adatti alle tue mani. Ad esempio, se le tue mani sono spesso bagnate, i guanti di plastica ricoperti di cotone possono essere la scelta giusta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here