Inibitori del riassorbimento osseo

Gli inibitori del riassorbimento osseo sono farmaci che prevengono la mineralizzazione o il riassorbimento dell’osso bloccando l’azione degli osteoclasti. Sono usati per trattare l’osteoporosi postmenopausale e indotta da glucocorticoidi, la malattia ossea di Paget e l’ipercalcemia maligna.

Farmaci in questa categoria:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here