Metodi di ingrandimento del seno

L’aumento del seno (mammoplastica) è un’applicazione chirurgica per aumentare le dimensioni del seno. Implica il posizionamento delle protesi mammarie sotto il tessuto mammario o dei muscoli toracici o il trasferimento del tessuto adiposo.

Per molte donne, un seno più grande, più pieno e adeguatamente modellato è importante per sentirsi meglio e fiducioso. Per questo motivo, la maggior parte degli interventi chirurgici di aumento del seno vengono eseguiti per motivi estetici. Oltre a questo, viene spesso applicato per correggere la perdita di pienezza dopo cancro al seno, disturbi asimmetrici congeniti, gravidanza o dopo perdita di peso in eccesso.

Gli interventi chirurgici di aumento del seno sono eseguiti da chirurghi plastici e ricostruttivi.

Prima di decidere l’intervento chirurgico di aumento del seno, dovresti assolutamente considerare le seguenti situazioni.

  • Le protesi mammarie non sono garantite per durare una vita e potrebbe essere necessario un intervento chirurgico futuro per sostituire uno o entrambi gli impianti.
  • La gravidanza, la perdita di peso e la menopausa possono influenzare la comparsa di un aumento del seno per tutta la vita
  • L’aumento del seno richiede un esame regolare della salute del seno e la valutazione delle condizioni delle protesi mammarie.

I metodi di aumento del seno sono applicati in due modi diversi:

  • Protesi mammarie
  • Iniezione di olio

Protesi mammarie

Sono materiali riempiti con consistenza liquida o gel, posizionati sotto il tessuto mammario o il muscolo toracico. È diviso in diversi tipi in base al tipo e alle proprietà superficiali del materiale contenuto nelle protesi mammarie.

Tipi di protesi mammarie

Protesi mammarie saline

Le protesi mammarie saline sono riempite con soluzione salina sterile. Se c’è una perdita nell’impianto, l’impianto salino collasserà e la soluzione salina verrà assorbita ed espulsa naturalmente.

Le protesi mammarie saline forniscono una forma, una fermezza e una sensazione uniformi e sono approvate dalla FDA per l’aumento nelle donne dai 18 anni in su.

Protesi mammarie saline migliorate

Gli impianti sviluppati sono riempiti con soluzione salina sterile. A differenza delle protesi mammarie saline standard, ha una struttura interna che mira a rendere l’impianto più naturale.

Protesi mammarie al silicone

Le protesi mammarie al silicone sono riempite con gel di silicone. Il gel è un po ‘più simile al tessuto mammario naturale. Se l’impianto perde, il gel può rimanere all’interno dell’involucro dell’impianto. La protesi mammaria al silicone non collassa durante la fuoriuscita.

Se si scelgono protesi al silicone, potrebbe essere necessario visitare regolarmente il chirurgo plastico per assicurarsi che le protesi siano in buone condizioni. Può valutare la condizione delle protesi mammarie con ecografia o risonanza magnetica.

Le protesi mammarie al silicone sono approvate dalla FDA per l’aumento del seno nelle donne di età pari o superiore a 22 anni.

Protesi mammarie a forma di orso gommoso (forma stabile)

Le protesi stabili vengono talvolta chiamate protesi mammarie a forma di orso perché mantengono la loro forma anche se la guaina dell’impianto è danneggiata.

La consistenza del gel di silicone all’interno dell’impianto è più spessa rispetto ai tradizionali impianti di gel di silicone. Questi impianti sono anche più stretti rispetto agli impianti tradizionali.

Le protesi mammarie a forma di orso gommoso hanno più sporgenze nella parte inferiore e sono rastremate verso l’alto. Se un impianto sagomato gira, può portare a un aspetto insolito del seno e richiede un intervento chirurgico separato per correggerlo.

Il posizionamento di impianti di orsetti gommosi richiede un’incisione leggermente più lunga sulla pelle.

Protesi mammarie rotonde

Le protesi mammarie arrotondate rendono il seno più pieno rispetto alle protesi stabili. Le opzioni di profilo più elevato possono fornire ancora più pienezza.

Poiché gli impianti rotondi hanno la stessa forma ovunque, sono più privi di rischi per le deformità rotazionali. La chirurgia di riparazione è molto inferiore rispetto agli impianti dell’orso gommoso.

Protesi mammarie lisce

Le protesi mammarie lisce hanno la struttura più morbida. Possono muoversi più naturalmente nel taschino e sono più compatibili con i movimenti naturali del seno.

Gli impianti lisci possono essere sentiti sotto la pelle o avere fluttuazioni visibili.

Protesi mammarie testurizzate

Le protesi mammarie strutturate sviluppano tessuto cicatriziale per aderire all’impianto, rendendo meno probabile lo spostamento e il riposizionamento all’interno del seno.

La piccola incisione offre alcuni vantaggi nel ridurre il rischio di capsula cicatriziale.

È importante notare che il linfoma anaplastico a grandi cellule associato a una protesi mammaria si verifica più spesso in pazienti con protesi mammarie a superficie strutturata. 

Aumento del seno con iniezione di olio

Quando si utilizza grasso da un’altra parte del corpo del paziente per creare un volume del seno più pieno, la procedura si chiama aumento del seno mediante iniezione di olio. In questo processo, utilizza la liposuzione per ingrassare da altre parti del corpo e iniettarlo nel seno. Questa è un’opzione di ingrandimento del seno per le donne che cercano un aumento relativamente piccolo delle dimensioni del seno e preferiscono risultati naturali.

Rischi di chirurgia per l’aumento del seno

La decisione di chirurgia plastica è estremamente personale e dovrai valutare i rischi e le potenziali complicanze dell’aumento del seno e i potenziali benefici del raggiungimento dei tuoi obiettivi. Puoi prendere questa decisione solo tu.

I possibili rischi di un intervento di mastoplastica additiva comprendono:

  • Rischi di anestesia
  • Emorragia
  • Ematoma
  • Infezione
  • Cambiamenti nella sensazione del capezzolo o del capezzolo
  • Cattiva cicatrice
  • Posizione errata o errata dell’impianto
  • Perdita o rottura dell’impianto
  • Stretta formazione di tessuto cicatriziale attorno all’impianto (contrattura capsulare)
  • Accumulo di liquidi (sieroma)
  • Rughe della pelle sull’impianto
  • Dolore persistente
  • Possibilità di revisione chirurgica

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here