Tutto quello che devi sapere sull’allergia

Che cos’è l’allergia?

L’allergia è la reazione del sistema immunitario a una sostanza estranea che in genere non danneggia il tuo corpo. Queste sostanze estranee sono chiamate allergeni. In una struttura allergica, il sistema immunitario può identificare alcuni alimenti, pollini o animali domestici come un pericolo.

Il compito del tuo sistema immunitario è mantenerti sano combattendo i patogeni dannosi. Lo fa attaccando tutto ciò che pensi possa mettere in pericolo il tuo corpo. A seconda dell’allergene, questa risposta può includere infiammazione, starnuti, prurito o altri sintomi.

Il tuo sistema immunitario normalmente si adatta al tuo ambiente. Ad esempio, quando il tuo corpo incontra qualcosa come i peli di animali domestici, dovrebbe capire che è innocuo. Nelle persone con allergie, il sistema immunitario lo percepisce come un invasore esterno che minaccia il corpo e lo attacca.

Le allergie sono comuni. Vari trattamenti possono aiutarti a eliminare i tuoi reclami.

Sintomi allergici

Le allergie sono il risultato di diversi fattori. Questi variano a seconda del tipo di allergia e della gravità dell’allergia.

Sebbene usi un medicinale allergico, potresti riscontrare sintomi dovuti a una reazione allergica.

Sintomi di allergia alimentare

Le allergie alimentari possono scatenare gas, gonfiore, nausea, orticaria, affaticamento e altro. Potrebbe essere necessario del tempo prima che una persona si accorga di avere un’allergia alimentare. Se hai una reazione grave dopo un pasto e non sai perché, contatta immediatamente uno specialista in allergie. 

Sintomi di allergie stagionali

I sintomi della febbre da fieno possono imitare i sintomi del raffreddore. Il più comune di questi sintomi sono congestione nasale, naso che cola, arrossamento e gonfiore degli occhi. Questi sintomi possono essere facilmente controllati con farmaci che il medico consiglierà.

Gravi allergie

Gravi allergie possono causare anafilassi. L’anafilassi è un’emergenza potenzialmente letale che può causare difficoltà respiratoria, arresto cardiaco, vertigini e perdita di coscienza. Se si verificano questi sintomi dopo il contatto con un possibile allergene, consultare immediatamente un medico.

Allergia cutanea

Le allergie cutanee possono verificarsi come conseguenza diretta dell’esposizione a un allergene o come sintomo di un’altra allergia.

Ad esempio, mangiare un alimento a cui si è allergici può causare molti sintomi. Questi sintomi possono includere arrossamento della pelle.

La dermatite da contatto è il risultato del contatto diretto della pelle con un allergene. Di solito si verifica quando si tocca un prodotto a cui si è allergici.

Le allergie cutanee possono causare:

  • Hives. La superficie della pelle è rossa, pruriginosa e con vesciche di varie dimensioni e forme.
  • Eczema. La pelle è infiammata sotto forma di cerotto, prurito e sanguinamento.
  • Dermatite da contatto Macchie rosse e pruriginose si sviluppano immediatamente dopo il contatto con l’allergene.
  • Mal di gola La faringe o la gola si irritano o si infiammano.
  • Gonfiore agli occhi. Gli occhi possono essere acquosi o pruriginosi e apparire gonfi.
  • Prurito. Irritazione o infiammazione della pelle.
  • La combustione. L’infiammazione della pelle provoca disagio e dolore nella pelle.

Le eruzioni cutanee sono uno dei sintomi più comuni di allergia cutanea.

Cause di allergie

I ricercatori non sono del tutto sicuri del motivo per cui una sostanza estranea innocua entra normalmente nel corpo, causando una reazione allergica al sistema immunitario.

Le allergie hanno un aspetto genetico. Ciò significa che i genitori possono trasmetterli ai loro figli. 

I comuni tipi di allergeni includono:

  • Prodotti animali.  Questo gruppo comprende animali domestici, rifiuti di acari della polvere e scarafaggi.
  • Droga. I farmaci penicillina e sulfa sono fattori scatenanti comuni.
  • Il cibo. Sono comuni le allergie a grano, noci, latte, crostacei e uova.
  • Punture di insetti. Reazioni allergiche possono verificarsi in api, vespe e punture di zanzare.
  • Muffa. Le spore nell’aria dalla muffa possono innescare una reazione.
  • Piante. Il polline di erba, erbe infestanti e alberi, così come la resina di piante come edera velenosa e quercia velenosa, sono allergeni vegetali molto comuni.
  • Altri allergeni  Lattice, guanti e preservativi sono allergeni comuni. Metalli come il nichel sono anche allergeni comuni.

Trattamenti allergici

Il modo migliore per evitare le allergie è stare lontano da tutto ciò che scatena la reazione. Se ciò non è possibile, ci sono opzioni di trattamento.

Terapia farmacologica

Il trattamento allergico di solito include farmaci come antistaminici per controllare i sintomi. Il farmaco può essere prescritto o non soggetto a prescrizione. Il farmaco prescritto dal medico dipende dalla gravità delle allergie.

I rimedi allergici comunemente usati includono:

  • antistaminici come difenidramina (Benadryl)
  • corticosteroidi
  • setirizin (Zyrtec)
  • loratadina (Claritin)
  • cromolina sodica (Gastrocrom)
  • dekonjestanlar (Afrin, Suphedrine PE, Sudafed)
  • Modificatori dei leucotrieni (Singolare, Zyflo)

Immunoterapia (vaccino antiallergico)

Molte persone preferiscono l’immunoterapia. Questo trattamento viene somministrato da diverse iniezioni per diversi anni per aiutare il corpo ad abituarsi alle allergie. Un’immunoterapia efficace può prevenire il ritorno dei sintomi allergici.

Epinefrina d’emergenza

In caso di allergia grave e potenzialmente letale, può essere necessaria un’iniezione urgente di epinefrina. I farmaci che ti vengono somministrati resisteranno alle reazioni allergiche fino all’arrivo di un medico. I prodotti comunemente usati di questo trattamento sono EpiPen e Twinject.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here