Cos’è l’anafilassi?

L’anafilassi è una grave reazione allergica a un veleno, cibo o farmaco. Per alcune persone con allergie gravi, l’esposizione ai loro allergeni può causare una reazione pericolosa per la vita chiamata anafilassi. La maggior parte dei casi è causata da una puntura d’ape o dal consumo di cibi noti per causare allergie, come le arachidi. I sintomi possono manifestarsi entro pochi minuti dall’esposizione all’allergene.

L’anafilassi causa una serie di sintomi tra cui eruzione cutanea, polso basso e shock, noto come shock anafilattico. Questo può essere fatale se non trattato immediatamente.

Una volta diagnosticata, il medico le consiglierà di portare sempre con sé un medicinale chiamato epinefrina. Questo medicinale può impedire che reazioni future siano pericolose per la vita.

Sintomi di anafilassi

I sintomi di anafilassi o shock anafilattico di solito si verificano subito dopo il contatto con l’allergene. Questi possono includere:

  • Dolore addominale
  • Ansia
  • Confusione, confusione
  • Dita della porta
  • Detriti
  • Compromissione del linguaggio
  • Gonfiore del viso
  • Respirazione difficoltosa
  • Bassa frequenza cardiaca
  • Respiro affannoso
  • Difficoltà a deglutire
  • Prurito
  • Gonfiore in bocca e gola
  • Nausea
  • Shock

Diagnosi di anafilassi

Molto probabilmente ti verrà diagnosticata l’anafilassi se i seguenti sintomi sono presenti e si sono manifestati rapidamente:

  • Confusione mentale
  • Gonfiore della gola
  • Debolezza o vertigini
  • Pelle blu
  • Frequenza cardiaca veloce o anormale
  • Gonfiore del viso
  • Orticaria
  • Bassa pressione sanguigna
  • Respiro affannoso

Come viene trattata l’anafilassi?

Se tu o qualcuno vicino a te inizia a sviluppare sintomi di anafilassi, consulta immediatamente un medico.

Se hai avuto un attacco in passato e il tuo medico ti ha raccomandato di usare l’adrenalina in questi casi, prima usa i tuoi farmaci e poi cerca aiuto medico.

Se stai aiutando qualcuno con anafilassi, rassicura che l’aiuto è in arrivo. Metti la persona sulla schiena. Alza un po ‘i piedi e coprili con una coperta.

Se la persona è punto da un lato vivo, rimuovere l’ago. Evita di usare le pinzette. Stringere l’ago inietterà più veleno. Se la persona ha un farmaco per l’allergia d’emergenza, rivolgersi a lui o lei. Non cercare di somministrare alla persona farmaci per via orale se ha difficoltà a respirare.

Se la persona ha smesso di respirare o di avere il cuore, avrà bisogno di una rianimazione cardiopolmonare (RCP). È necessario avviare immediatamente il supporto vitale da qualcuno che ha ricevuto una formazione di primo soccorso.

In ospedale, ai pazienti con anafilassi viene somministrata adrenalina per ridurre al minimo la reazione. Informi il medico se ha già somministrato questo farmaco su se stesso o se lo fa somministrare da qualcuno. È un farmaco il cui dosaggio di adrenalina deve essere regolato con precisione. Applicarlo in eccesso può causare diversi problemi.

Inoltre, puoi assumere ossigeno, cortisone, un antistaminico o un inalatore beta agonista ad azione rapida.

È possibile rivedere il nostro articolo sull’algoritmo di trattamento dell’anafilassi per operatori sanitari, pazienti e parenti dei pazienti .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here