Bulimia Nervosa negli adolescenti

Che cos’è la bulimia nervosa?

La bulimia nervosa è un disturbo alimentare in cui una persona mangia quantità eccessive di cibo (eccesso di cibo) in un breve periodo di tempo, ha una sensazione di mancanza di controllo sul cibo e quindi compensa per prevenire l’aumento di peso, come il vomito.

Una o due persone su 100 soffrono di bulimia. Tuttavia, i sintomi individuali (segni di malattia) della bulimia sono più comuni e si riscontrano in circa 5 persone su 100.
La bulimia di solito inizia nell’adolescenza o nella giovane età adulta ed è più probabile che colpisca le ragazze rispetto ai ragazzi. 90 proiettili su 100 sono costituiti da ragazze e donne. Tuttavia, sempre più giovani hanno recentemente riferito di avere paura di ingrassare, controllare il loro comportamento alimentare, attraversare crisi di fame estreme, rimuovere ciò che mangiano, fare sempre più sport o ricorrere a farmaci lassativi per proteggere il loro peso.

Sintomi di bulimia nervosa

I bambini e gli adolescenti con bulim di solito hanno un peso corporeo normale o basso. Spesso prendono provvedimenti per nascondere i loro disturbi sgattaiolando fuori e stringendo troppo. Segni e sintomi della sua scoperta possono variare, ma possono includere:

  • Essere impegnati con l’immagine del corpo.
  • Mangiare grandi quantità di cibi ipercalorici in breve tempo.
  • Sensazione di totale mancanza di controllo in caso di eccesso di cibo.
  • Costringendosi a vomitare dopo aver mangiato troppo. Alcune persone con bulimia usano lassativi, clisteri o diuretici dopo aver mangiato troppo.
  • Ritiro da normali amici o attività.
  • Non andare in bagno spesso dopo aver mangiato.
  • Esercizio eccessivo.

I sintomi fisici della sua scoperta possono includere:

  • Vasi sanguigni rotti negli occhi
  • Smalto dei denti usurato, scolorito o bucato
  • Gonfiore delle guance o delle mascelle
  • Periodi mestruali irregolari o assenti
  • Grave disidratazione
  • Squilibri elettrolitici

Cause della bulimia nervosa

La bulimia è una condizione complessa che può includere fattori genetici, biologici, comportamentali, psicologici e sociali. I fattori sociali possono svolgere un ruolo. Un esempio di ciò è la comprensione ideale della bellezza dall’occidente, che è troppo sottile, e l’accesso costante ai cibi multi-calorici. I fattori sociali agiscono insieme alle caratteristiche biologiche (ad es. Razziale), personali (ad es. Basso autovalore) e passate (ad es. Morte di qualcuno vicino) dell’individuo. Ciò può innescare o facilitare la formazione e la continuazione della bulimia.

Trattamento bulimia nervosa

I disturbi alimentari possono interessare quasi tutti i sistemi di organi del corpo, quindi è necessario un trattamento precoce. Il trattamento dipenderà dal disturbo alimentare specifico del bambino e:

  • Età, salute generale e storia medica
  • Portata dei sintomi
  • Tolleranza per farmaci o trattamenti specifici
  • Aspettative per il corso della situazione
  • Opinione o preferenza personale

Gli obiettivi del trattamento sono:

  • Continuare le normali abitudini alimentari
  • Arrestare il ciclo di comportamento binge / compensativo
  • Raggiungimento del normale peso corporeo

Il trattamento deve essere effettuato sotto la guida dello psichiatra, in collaborazione con altri rami medici come medicina interna, ginecologia e parto, a seconda delle condizioni del paziente. È opportuno aiutare il paziente con la combinazione di molti approcci piuttosto che un singolo approccio terapeutico. La psicoterapia è indispensabile, è importante collaborare con la famiglia e partecipare correttamente al trattamento. Il primo obiettivo del trattamento è garantire che il paziente, che ha una minore domanda di trattamento, coopera con il trattamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here